Da Piazza Lanza a Piazza Umberto Giordano

DA PIAZZA LANZA A PIAZZA UMBERTO GIORDANO
(IL PARCO GIORDANIANO)

di Raffaele de Seneen  e  Romeo Brescia

Un buon collezionista di cartoline ci potrebbe mostrare com’è cambiata quella piazza nel corso dei tempi. Tutto è cambiato tranne lo sfondo sempre uguale: la chiesa di Gesù e Maria eretta nel 1510 e dichiarata reale da Filippo di Borbone; distrutta dal terremoto del 1731 e riedificata sette anni dopo con la facciata in stile barocco.
Il primo monumento eretto al centro della stessa fu quello dedicato a Vincenzo Lanza nel 1867 opera dello scultore Cav. Beniamino Calì. Rimosso questo nel 1928 e trasferito nella villa comunale, nel 1928 fu sostituito dal Monumento ai Caduti, dello scultore Comm. Amleto Cataldi. L’inaugurazione di quest’ultimo avvenne con solenne cerimonia il 4 giugno 1928 alla presenza di S.M. Vitto Emanuele III, re d’Italia.
Ma a distanza di un trentennio circa e più precisamente nel 1959 venne anch’esso trasferito al Piazzale Italia, e vediamo il perché.

Nel 1955 a Foggia, su iniziativa del sindaco avv. Giuseppe Pepe, venne costituito un comitato cittadino con lo scopo di tributare il grande maestro Umberto Giordano con la realizzazione di un monumento. A tale proposito venne istituito un concorso nazionale di idee che si concluse nell’aprile del 1956 con la vittoria del primo premio da parte del giovane scultore veneziano Vio Romano (Venezia 11.02.1913 – Lido di Venezia 23.08.1984). La premiazione per il miglior bozzetto fu fatta il 10 maggio 1956, presso il palazzo di città, alla presenza della sign.ra Sara De Cristofaro vedova del grande maestro. Solo il 25 gennaio del 1958 l’avv. G. Pepe, nella veste di Presidente del comitato, venne autorizzato alla stipula del contratto con l’artista vincitore per la realizzazione del monumento.

Foto tratta da: “IL FOGLIETTO” – www.internetculturale.it

Foto tratta da: “IL FOGLIETTO” – www.internetculturale.it

Foto tratta da: “IL FOGLIETTO” – www.internetculturale.it

“Mese Mariano”

Il comitato si fece promotore di diverse iniziative per la raccolta dei fondi necessari   e lo stesso scultore con grande senso di sensibilità e venendo incontro alle esigenze del comitato, praticò una riduzione del costo di un milione sulle ultime tre opere consegnate. Tra le donazioni fatte da privati cittadini, una in particolare viene ricordata da una dedica incisa sul retro del bronzo “Mese Mariano” perché il suo costo, di lire 2.100.000, venne sostenuto interamente dal prof. Rodolfo Santollino, membro dello stesso comitato, a ricordo del padre Achille.

Il monumento a Giordano venne inaugurato il 26 novembre 1961 alla presenza delle autorità locali, governative e dello stesso figlio del Maestro, Comm. Mario Giordano, cui spettò l’onore di far cadere il drappo che copriva la statua centrale.
L’effige del Maestro è circondata da sculture, che raffigurano le sue più significative opere: Mese Mariano, Siberia, Cena delle Beffe, Marcella, il Re, Fedora, A. Chenier e formano il così detto Parco Giordaniano modellato nel bronzo da Vio Romano scultore e insegnante presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia; artista versatile che si è impegnato in opere sia di carattere sacro che profano realizzate in bronzo, marmo, cemento e terracotta, ma con particolare predilezione per i lavori in argilla e in terracotta.

Foggia si onora di conservare un’altra un’opera dello scultore, si tratta di una statua in bronzo, “DANA”. Donata dai nostri concittadini sig. Guido e Rino Pensato al Conservatorio di Musica in ricordo del loro padre Michele. L’opera venne donata da Romano Vio a Michele Pensato Segretario del comitato Pro Monumento a Umberto Giordano.

Di seguito un video, da noi rielaborato, dove è ripreso il momento dell’inaugurazione del monumento e la premiazione del bozzetto vincitore del concorso nazionale alla presenza della vedova del grande maestro. Il video inedito dell’inaugurazione è stato messo a disposizione da Francesco Vio e Pamela Vio rispettivamente figlio e nipote dello scultore.

 

 

Articoli correlati:Al Conservatorio Musicale

Articoli recenti